Versioni alternative: dimensione testo

Comune di Sala Monferrato

Servizi di futura attivazione Servizi on-line Come fare per Elenco Siti Tematici Albo pretorio
Comune di Sala Monferrato - Comunicazione
Piemonte --- Torino
giovedì 26 ottobre 2017
«NANNI RICORDI, LE MOLTE STORIE DI UNA VITA»
«NANNI RICORDI, LE MOLTE STORIE DI UNA VITA» un luogo di conservazione e di eventi culturali e musicali
INAUGURAZIONE
Sabato 28 Ottobre 2017
Ore 16:00
Via Roma 16, Sala Monferrato (Alessandria)

Parteciperanno le autorità istituzionali e gli amici musicisti
tra i quali Paolo Conte, Gino Paoli, Ricky Gianco, Gianfranco Manfredi e Ivan Cattaneo.


Sala Monferrato, 28 ottobre 2017 - Nanni Ricordi ci ha lasciati un freddo e nebbioso 14 gennaio del 2012, cinque anni fa, nella sua accogliente casa di Sala Monferrato dove si era trasferito con Sandra, sua compagna da almeno quattro decenni. In paese li hanno adottati, coccolati e viziati, tanto che poi quando Nanni ha acquisito la residenza anagrafica è stato organizzato un momento pubblico aperto alla cittadinanza per accogliere il celebre artista.

Ora si inaugura un ulteriore omaggio a Nanni: l’Amministrazione Comunale gli ha dedicato un luogo permanente, posto nella via centrale del Paese, dove è allestita una mostra che ci fa incontrare il personaggio in tanti momenti della sua movimentata e preziosa esistenza.

Il Sindaco Claudio Saletta sottolinea che” Nanni, uomo di cultura e spettacolo che aveva viaggiato in tutto il mondo, quando scelse la nostra piccola realtà monferrina per trascorrere i suoi momenti di serenità con Sandra ci onorò: noi, anche grazie a questa scelta, acquisimmo ulteriore consapevolezza di quante meraviglie e opportunità di vita Sala Monferrato offre. In qualità di Sindaco desidero rimarcare l’apprezzamento generale della nostra comunità per la brillante persona che era e per essersi fatto promotore del nostro paese presso i suoi colleghi discografici e i tanti amici artisti. Nanni ha sempre mantenuto un profilo umile e gioviale, in linea con le nostre tradizioni monferrine, senza mai esibire la sua celebrità. Un semplice, ma sentito, ringraziamento per quanti hanno collaborato alla realizzazione di questo momento di testimonianza per un caro salese che ora, insieme a noi, farebbe sicuramente un brindisi alla vita e alla bellezza del vivere.”

Questa stanza è frutto di un lavoro corale: le singole parti si accordano al tutto, cercano, propongono e riprendono temi della sua vita privata e professionale, un intreccio costante e inscindibile. Le copertine dei dischi dei suoi “amici cantautori”, le fotografie, i libri, le pagine dei giornali creano percorsi indipendenti che tornano all’impianto armonico di base: il Nanni.

Tante voci per una storia, una specie di puzzle da leggere: dovete mettere insieme tutti i pezzi del Nanni che sono stati raccolti, per poi ritrovarlo tutto intero!...o quasi.
Troverete il Nanni spesso descritto come il primo talent-scout dell’era moderna della canzone italiana, quella dei cantautori: è vero, ma c’è di più... “colui che scopre talenti e li porta al successo” potrebbe essere la traduzione della contrazione anglofona, ma leggerete che Nanni faceva di più, cioè scopriva i talenti prima che si mostrassero!...i casi di Endrigo e Gaber ne sono il miglior esempio.

Troverete delle belle, importanti, ed emozionanti testimonianze, ma pensate cosa avrebbero potuto raccontare gli assenti purtroppo “giustificati”: Callas, Visconti, Bernstein, Gaber, Tenco, Jannacci, Dalla, Leydi, Gavazzeni, Straniero, De André, Battisti, Della Mea…
Scoprirete anche che tanti ricordano Nanni per quello che è stato e/o per quello che ha fatto: anche questo dà il segno e il senso della sua vita, musicale e non…
Siamo convinti che per fare quello che ha fatto e come lo ha fatto abbia sì avuto fortuna come lui diceva, ma non solo: perché?... perché “ci vuole orecchio”!

Ufficio Stampa
Monique Hemsi
Mobile +39 347/6444262 E-mail moniquehemsi@gmail.com
Allegati